FREGOLA SARDA ALLO ZAFFERANO, CON COZZE, VONGOLE E ASPARAGI SELVATICI

IMG_1568

La fregola, o fregula, è un formato di pasta tipico della cucina sarda. E’ realizzato con semola e acqua che si lavorano in recipienti di coccio; si formano tante palline, che possono essere di varia grandezza, viene prodotta infatti la fregola “grande” “media” e “piccola” in base appunto al diametro. Le “palline” sono poi tostate in forno.

In Sardegna la fregola, viene abbinata soprattutto ai frutti di mare ma è utilizzata anche con tanti ingredienti e in svariate preparazioni, si può cucinare come un risotto, quindi “risottata” ma viene preparata anche bollita e poi condita con ingredienti cotti a parte.

Buonissima anche aggiunta ai minestroni, minestre e zuppe!

IMG_2850

La mia versione è, come vuole la tradizione, coi frutti di mare, ma ho voluto dare un gusto particolare aggiungendo gli asparagi selvatici (che qui si trovano nelle campagne tra febbraio/marzo e aprile) e lo Zafferano, anche questo di produzione sarda, http://www.zafferanomonreale.it/ita/dovetrov.htm.Per avere una fregola “cremosa” e vellutata ho messo una patata, che tagliata in pezzetti piccoli piccoli si è sciolta durante la cottura dando al piatto la giusta consistenza. In mancanza degli asparagi selvatici potete utilizzare quelli coltivati oppure sostituirli con un’altra verdura, ad esempio le zucchine o anche i fagiolini.

IMG_2851

Ho abbinato a questo piatto un vino bianco DOC , dal profumo e dal gusto delicati, prodotto dalla Cantina di Mogoro, il “SEMIDANO”.

 

 

semidano_2016_0

(foto presa dal web)

 

FREGOLA SARDA ALLO ZAFFERANO, CON COZZE, VONGOLE E ASPARAGI SELVATICI
 
Prep time
Cook time
Total time
 
Autore:
Tipo di Ricetta: Primo
Serves: 1 hour 15 mins
Ingredienti
  • Ingredienti per 4 persone:
  • 240 gr di fregola media
  • 1 kg. di cozze
  • 500 gr. di vongole
  • 200 gr di asparagi selvatici
  • 1 bustina di Zafferano
  • 500 ml di brodo vegetale
  • ½ bicchiere di vino bianco
  • 1 patata
  • 1 spicchio d'aglio
  • olio evo
  • sale e pepe
Preparazione
  1. Pulite le cozze e fate spurgare le vongole in acqua e sale.
  2. Fate aprire i frutti di mare in due pentole separate con un filo d'olio. Eliminate i gusci e filtrate i liquidi, tenete tutto da parte.
  3. In una padella larga mettete un filo d'olio, lo spicchio d'aglio e la patata tagliata in piccoli pezzettini. Fate soffriggere un paio di minuti e poi eliminate l'aglio.
  4. Unite la fregola e fatela tostare bene insieme alle patate.
  5. Eliminate dagli asparagi la parte più dura del gambo, tagliateli e uniteli alla fregola.
  6. Alzate la fiamma e sfumate col vino bianco.
  7. Piano piano aggiungete il brodo e il liquido di cozze e vongole.
  8. Assaggiate di tanto in tanto per non avere un piatto troppo salato.
  9. Sciogliete in un poco di brodo lo zafferano e unitelo alla fregola.
  10. Cuocete per almeno mezz'ora, aggiungendo il brodo quando la fregola si asciuga troppo, poi mettete i frutti di mare e continuate per altri 5, 8 minuti. Aggiustate di sale, se occorre, e pepate.
  11. Servite ben caldo.
Notes
Potete sostituire la fregola anche con il riso.
Se non trovate gli asparagi selvatici andranno bene anche quelli coltivati.
IMG_2853

IMG_2852

Alla prossima ricetta,

Frà.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Rate this recipe: